Latomia dei Cappuccini

Cultura, Monumenti

Vota ora

Piazza Cappuccini - 96100 Siracusa
0931 411394 / 333 6456499 E-mail

    Lunedì a Venerdì dalle ore 9.30 alle 13.30
    Sabato e Domenica, visita guidata su prenotazione dalle ore 10.00 alle 13.00 / dalle ore 16.30 alle 19.30.

    Visita guidata

    Ingresso € 3,00
    Visita guidata € 5,00

    Delle latomie siracusane, quella dei Cappuccini è sicuramente la più antica e la più bella.

    Il legame con i Frati minori di S. Francesco risale al 1582, quando l’Università di Siracusa la donò ai frati perché vi costruissero nell’area soprastante il loro convento fortificato, a difesa di questa parte della città la cui costa era minacciata da continui attacchi pirateschi.
    Furono i frati a trasformare la latomia in orto e in giardino; a loro si deve, anche, la ricca e folta vegetazione esistente, l’escavazione di pozzi, la costruzione di cisterne, di lavatoi e dei sistemi di irrigazione ancora visibili.

    La Latomia dei Cappuccini, a cui si accede attraverso una lunga scala, si estende per circa 23.000 mq e in essa è ancora visibile la roccia calcarea dal caratteristico colore bianco grigio. Menzione speciale meritano il singolare pilastro di roccia che ha assunto, per l’azione erosiva degli agenti atmosferici, la forma della testa di un coccodrillo dall’enorme bocca spalancata e la ricca vegetazione contraddistinta dal notevole sviluppo apicale raggiunto dalle piante, a volte 20-30 metri, alla ricerca del sole poco presente in diverse ore del giorno.

    Recentemente la latomia è stata riaperta grazie all’azione dell’Associazione ”Italia Nostra” che ha restaurato parte dell’area e l’ha valorizzata con numerose manifestazioni culturali.