A spasso con Bellini

  • 2:00 h
  • 2,5 KM
  • Facile

Vota ora

Amanti dell’opera lirica? Vi portiamo alla scoperta dei luoghi che furono teatro della vita a Catania di Vincenzo Bellini, grande compositore italiano.

L’itinerario inizia nella casa dove venne alla luce il giovane Vincenzo, oggi adibita a museo. Dopo aver ammirato da vicino i cimeli e gli oggetti appartenuti all’artista, proseguite in via Crociferi presso la Chiesa di San Francesco Borgia, luogo in cui fu battezzato il piccolo Vincenzo.

La musica era un “affare” di famiglia, e Bellini assisteva, e probabilmente suonava lui stesso, alle esibizioni del nonno Vincenzo Tobia nella chiesa di S. Nicolò l’Arena e alle feste tenute al Palazzo Biscari.

Dopo la sua morte a Puteaux (Francia), la città che gli diede i natali non lo dimentica. Accoglie le sue spoglie nella cattedrale di S. Agata, gli dedica il monumento posto in Piazza Stesicoro e nel 1890 inaugura il Teatro Massimo, a lui intitolato, rappresentando la celebre opera “Norma”.

 

1
Mezzo busto del compositore

Museo Belliniano

Cultura, Musei e siti storici

All’interno del palazzo settecentesco Gravina Cruyllas, si trova la casa natale del compositore Vincenzo Bellini, dichiarato monumento nazionale nel 1923. Un percorso temporale per indagare gli aspetti più intimi della vita di Bellini, attraverso oggetti e cimeli.

2
La chiesa di San Francesco Borgia

Chiesa di San Francesco Borgia

Chiese, Cultura

La chiesa di San Francesco Borgia si trova nella scenografica via Crociferi, accanto alla chiesa di San Benedetto. Edificata intorno al XVIII secolo, presenta uno stile neoclassico lineare, la facciata è in marmo bianco e si sviluppa in due ordini di colonne

3
Veduta della chiesa su piazza Dante

Chiesa San Nicolò

Chiese, Cultura

Una delle più grandi di tutta la Sicilia, la chiesa di San Nicolò ha una storia lunga e travagliata. L’impianto originale risalirebbe alla fine del Cinquecento, ma la colata lavica del 1669 prima, e il terremoto del 1693 poi, la distrussero completamente.

Da visitare assolutamente per ammirare l'organo in oro e legno e un'antica meridiana.

4
Veduta dall

Piazza Stesicoro

Cultura, Monumenti

Piazza Stesicoro, che deve il suo nome al poeta greco Stesicoro, è attraversata e divisa in due dalla strada principale del centro, la via Etnea. Le due parti della piazza hanno stili architettonici differenti: a est troneggia il monumento dedicato a Vincenzo Bellini, a ovest è l'anfiteatro romano.

5
Interno del Teatro Massimo Bellini

Teatro Massimo Bellini

Cultura, Gallerie e luoghi d’Arte, Monumenti

Il teatro Massimo è il luogo della messa in scena dell’opera lirica. Inaugurato nel 1890 con la messa in scena di "Norma", opera di Vincenzo Bellini, la sua sala centrale conserva la maestosità dell'epoca: quattro ordini di palchi e gallerie, sovrastati da un suggestivo soffitto affrescato.

6
Il Palazzo Biscari

Palazzo Biscari

Cultura, Monumenti, Musei e siti storici

Lungo via Dusmet si affaccia il Palazzo Biscari, che prende il nome dai Principi Biscari di cui era residenza. Completato nel 1763, l’edificio presenta diverse sale in stile rococò, ricche di affreschi e decorazioni. Qui è stato istituito il Museo Biscari che ospita oggi l’MF "Museum&Fashion”.

7
Particolare della facciata della cattedrale

Cattedrale di Sant’Agata

Chiese, Cultura

La Cattedrale di Sant’Agata prende il nome dalla “santuzza” protettrice della città, la cui festa si celebra il 5 febbraio. Dalla struttura possente, la Cattedrale presenta il caratteristico contrasto tra i marmi bianchi delle decorazioni e quelli di varie tonalità di grigio.