Sciare su un vulcano è già una delle avventure più avvincenti che si possano fare, ma quando il vulcano si trova vicino al mare allora l’esperienza diventa unica.

Lì dove c’era una lingua di fuoco, oggi c’è una distesa di neve su cui scendere allungando l’occhio fino al Mar Ionio. Puoi scegliere due versanti: Nord Linguaglossa (1800-2317 mt) e Sud Nicolosi (1910-2700mt). In entrambi i comprensori troverai strutture ricettive e impianti di risalita. E soprattutto un panorama impagabile.

Per gli appassionati di sci nordico esistono diversi percorsi naturali indicati dall’ente parco e dalla forestale a Piano Vetore (vicino a Nicolosi), a Piano Provenzana e nell’area del territorio di Maletto. Non tralasciare, inoltre, una passeggiata sui bordi dei quattro crateri sommitali, raggiungibili sia da Etna Sud sia da Etna Nord.

Sei uno sciatore esperto? Scopri angoli nascosti praticando il fuoripista, o fatti condurre sul versante nord con il gatto delle nevi, per poi scendere con gli sci ai piedi.