Luogo di contrasti e contraddizioni. Per conoscere e comprendere a pieno l’anima più profonda di Catania, è d’obbligo “attraversare” il quartiere di San Berillo. Non dimenticarti di fare una sosta nei luoghi che oggi ne promuovono la rivalorizzazione.

Ti suggeriamo di partire da piazza Stesicoro, lì dove ha inizio lo storico quartiere. Vagando tra palazzi appartenenti a epoche diverse, spesso incompiuti o non più ricostruiti dopo lo scoppio della guerra, e vicoli arricchiti dalla street art. Anche se conosciuto più come luogo di case di tolleranze, in realtà oggi associazioni, cittadini e attività mostrano la sua vera bellezza. Come i murales di piazza delle Belle, intitolata a Goliarda Sapienza, oggi popolare luogo di incontro dei giovani catanesi.

La sera San Berillo è animato dalla movida cittadina. Al museo d’arte contemporanea ReBa, sono gli eventi e le iniziative culturali e artistiche a ravvivare il quartiere. E prima di raggiungere i tanti pub e locali tipici della piazza Teatro Massimo, sosta obbligatoria al First. Ideale per trascorrere una serata in compagnia in un luogo ricco di storie.