Le Fenicie

Cultura, Performance artistiche, Teatro
Teatro Greco / Viale Paradiso - 96100 - Siracusa
09 Maggio - 24 Giugno 2017
    martedì 09 maggio ore 18.45
    giovedì 11 maggio ore 18.45
    sabato 13 maggio ore 18.45
    mercoledì 17 maggio ore 18.45
    venerdì 19 maggio ore 18.45
    domenica 21 maggio ore 18.45
    martedì 23 maggio ore 18.45
    giovedì 25 maggio ore 18.45
    sabato 27 maggio ore 18.45
    mercoledì 31 maggio ore 18.45
    venerdì 02 giugno ore 19.00
    domenica 04 giugno ore 19.00
    martedì 06 giugno ore 19.00
    giovedì 08 giugno ore 19.00
    sabato 10 giugno ore 19.00
    mercoledì 14 giugno ore 19.00
    venerdì 16 giugno ore 19.00
    domenica 18 giugno ore 19.00
    martedì 20 giugno ore 19.00
    giovedì 22 giugno ore 19.00
    sabato 24 giugno ore 19.00
    I prezzi variano a seconda della giornata e del settore

    Come ogni anno, anche quest’anno, viene rinnovato l’appuntamento con le Rappresentazioni Classiche a SiracusaIl teatro Greco di Siracusa metterà in scena “Fenicie”  di Euripide, diretta da Valerio Binasco.

    TRAMA:LE FENICIE di Euripide (Traduzione di Enrico Medda, Regia di Valerio Binasco)

    La trama della tragedia è la stessa dei Sette contro Tebe di Eschilo: la reciproca uccisione dei fratelli Eteocle e Polinice, figli di Edipo.
    Danno il nome alla tragedia un gruppo di donne fenicie che, destinate al santuario di Apollo a Delfi, giungono a Tebe dove assistono alla vicenda che qui ha luogo.
    I fratelli Eteocle e Polinice, d’accordo per alternarsi un anno a testa il comando di Tebe, scaduto il primo anno giungono ad uno scontro, in quanto uno dei fratelli, Eteocle, non intende cedere il potere al fratello Polinice. Quest’ultimo si presenta con un esercito proveniente da Argo per reclamare i suoi diritti nonostante il tentativo della madre Giocasta di tentare di raggiungere un accordo tra i due.

    Secondo le previsioni dell’indovino Tiresia, l’unico modo per salvare Tebe è quello di sacrificare il figlio di Creonte, Meneceo, il quale, accettando il responso, si uccide. Nel finale Eteocle e Polinice si affrontano a duello, dandosi vicendevolmente la morte e la madre distrutta dal dolore si suicida sui loro cadaveri.

    Biglietti acquistabili sul sito