Tourì: c’è un nuovo amico in città

18 luglio 2017
Made by locals

Siamo orgogliosi di essere parte di un progetto molto importante per noi. Ci abbiamo investito energie, lunghe e divertenti riunioni, abbiamo consumato una quantità industriale di caffè ma abbiamo creato una solida rete di relazioni, connessioni positive per una grande visione comune.

Siamo molto emozionati di annunciare la nascita di un nuovo progetto nel cuore di Catania, in via Montesano 21.

Si chiama Tourì ed è la boutique turistica che si prende cura del turista “al centro per centro”: un info point che nasce infatti nel fulcro cittadino noto come “quadrilatero dell’arte”,  nei pressi della storica via san Michele – dove artigiani, artisti, creativi, ogni giorno propongono ai turisti il meglio della creatività “made in Sicily” – e alle spalle del centro città segnato da Via Etnea.

touri_info_point_deposito_bagaglio_catania_esterni_interni_870x290

Nato da un’idea lungimirante degli imprenditori catanesi Massimo Gallina e Gianluca Intrigliolo, gestori di appartamenti, B&B e strutture ricettive, è ben descritto dalla voce dei fondatori stessi, che sono riusciti a coinvolgere altri partner nella costruzione di una rete di professionisti del settore turistico.

«Il nostro progetto nasce da una visione»  – racconta la socia fondatrice Anna Faro, promotrice di Centro Contemporaneo – «ed accomuna sette professionisti del settore turistico: sette professionalità che s’intrecciano e s’arricchiscono, apportando ognuno il proprio contributo e la propria esperienza per un’iniziativa privata che intende promuovere rapporti di valore e connessioni sul territorio e “fare” rigenerazione urbana in centro, partendo proprio dall’accoglienza al turista».

Obiettivo di Tourì è presentare il meglio della Sicilia come solo un amico “local” sa fare, offrendo consigli di viaggio e servizi tra cui:

  • la selezione e proposta dei migliori itinerari e sicilian experiences
  • un efficiente servizio di deposito bagagli e bike rental
  • la fornitura di mappe gratuite e di info turistiche, con ticketing per eventi e prenotazioni per hotel, b&b e strutture vacanze
  • uno spazio d’arte e di shopping dove acquistare raffinate tipicità locali.

«Il turista potrà trovare un vero e proprio servizio di tour operator ricco ed efficiente» spiega il socio Carmelo indelicato, CEO di Sicilying. «Siamo appassionati e ben radicati sul territorio; abbiamo ideato e provato ogni singola attività di quelle che proponiamo: sono esperienze che lasciano un ricordo inconfondibile e soddisfano sia chi ama attività dinamiche e a contatto con la natura, sia chi preferisce conoscere la Sicilia a partire dalla cultura e dai suoi aspetti più tipici e tradizionali».

«Crediamo infatti che scoprire la Sicilia, sia prima di tutto un viaggio, un percorso multisensoriale: appagando i cinque sensi, con la vista di siti meravigliosi, certamente. Ma anche incuriosendo l’olfatto e il gusto con itinerari enogastronomici speciali» aggiunge Massimo Villardita, proprietario dello storico locale Razmataz. 

Il turista sarà idealmente condotto per mano alla scoperta della Sicilia più bella, suggestiva, inaspettata con spunti di viaggio “made by locals” che possano fare del suo viaggio siciliano un’esperienza indimenticabile.

«Proprio il nome, Tourì, nasce con l’intento di spiegare le due anime del progetto: un info point turistico, fatto da siciliani. Tourì infatti ricorda per assonanza “Turi”- da Salvatore, il più classico e diffuso dei nomi siciliani – ma anche  “tourism” inteso come  conoscenza, divertimento e, naturalmente, un’ospitalità perfetta» ­-  raccontano Sarah Bersani e Bice Guastella, editori del progetto CityMapSicilia.

«A partire dall’’arrivo in Sicilia»  concludono i fondatori Massimo Gallina e Gianluca Intrigliolo  «il turista potrà godere di ogni agio: lasciando i bagagli in centro e partendo immediatamente alla scoperta della Sicilia, scoprendo itinerari, acquistando tipicità e approfittando di tutti i servizi che possano rendere la sua vacanza una pausa perfetta con Tourì».